Pesci poeti

12 02 2010

2009
Ambiente sonoro per l’installazione Pesci poeti di Ennio Bertrand (opera interattiva per pesci rossi musicisti).
Descrizione del progetto: ” Pesci poeti è il risultato della complessa e felice evoluzione dell’opera interattiva Lux sonet in tenebris del 1992. Nella versione attuale saranno dei pesci rossi a interagire con una sorgente luminosa che, interrotta dal loro movimento nell’acquario, genererà suoni in un continuum straniante e poetico. I Cieli di velluto appartengono al periodo della sperimentazione con i LED iniziato alla fine degli anni ’80. Su teli di velluto blu, che rimandano immediatamente alla percezione della volta celeste, sono inseriti centinaia di LED che, comandati da transistor, si illuminano e pulsano creando un effetto visivo ed emotivo di grande impatto”.

“La struttura musicale di Pesci Poeti è composta di differenti partiture a cui è concesso un tempo predefinito di esecuzione, trascorso il quale si passa alla partitura successiva. Come un foglio che venga voltato.I suoni di ogni partitura possiedono un loro preciso riferimento spaziale interpretato da una telecamera, stabilito a priori durante la composizione del materiale sonoro nel software dell’installazione. Ogni suono, virtualmente contenuto da ciascuna area viene attivato dal passare dell’ombra dei pesci. Quindi il movimento aleatorio degli animali attiva uno o più suoni della partitura che, eseguiti nella sequenza o contemporaneità stabilita dai pesci, divengono nel loro sviluppo temporale il brano musicale” (dal comunicato stampa della mostra tenutasi dal 12 al 20 dicembre 2009).

Titolo del progetto: Fishdance (tre brani e sound packs)

Durata: loop

Fishdance I (39”):

Un video dimostrativo dell’artista Ennio Bertrand:


Azioni

Information




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: