Ipogea: il suono arcano della Terra

21 01 2012

Installazione interattiva di Piero Gilardi
in collaborazione con Ennio Bertrand

Soundesign

IpogeaSi tratta di un percorso visivo e sonoro affascinante che non dubito piacerà al pubblico, denso com’è di riferimenti culturali e filosofici oltre che di un’armoniosa realizzazione tra l’aspetto materiale e quello acustico. Dal concept del progetto estraggo queste note: “In molti miti della antichità occidentale ricorre l’idea che nelle profondità oscure della terra siano celati misteriosi e preziosi tesori. Pensiamo, ad esempio, alla narrazione della vicenda di Psiche che discese nell’Ade alla ricerca di un salvifico cofanetto. Gran parte dei miti antichi e arcani, secondo James Hillman, sopravvivono, più o meno occultamente, nell’odierno inconscio collettivo motivando i comportamenti degli individui e dei gruppi nelle dinamiche e nei conflitti sociali. L’elaborazione del progetto di quest’opera ha preso avvio dal mio vissuto emotivo durante una visita ad una grotta speleologica (Grotta di Bossea, Alpi liguri) la cui particolarità consiste nell’essere stata scavata da un fiume ipogeo tutt’ora presente. La scoperta e l’ascolto di questo fragoroso torrente sotterraneo mi hanno dato la sensazione di aver impattato una fonte nascosta di bio-energia e stimolato il mio immaginario a trasformare questo evento soggettivo in una metafora divina possibile via d’uscita dall’odierno scenario di vita, bloccato e schizofrenico, della società globalizzata” (P. Gilardi).

 








%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: